Le migliori lampadine intelligenti

Se vuoi trasformare la tua casa in una smart-home economica, un primo passo è quello di intervenire sull’illuminazione tramite le lampadine intelligenti. Collegare l’illuminazione intelligente ad un altoparlante intelligente, come Amazon Echo o Google Home è molto semplice, non richiede conoscenze tecniche particolari e sofisticate. Basta seguire le facili istruzioni allegate ai prodotti per controllare le luci della tua casa dal telefono e creare atmosfere veramente particolari e intriganti. Il mercato delle lampade intelligenti si è molto sviluppato negli ultimi anni e sempre più aziende stanno entrando nel settore con modelli sempre più sfiziosi e innovativi. Ma come scegliere le migliori lampadine intelligenti?

 

Indice dei contenuti

  1. Perché avere l’illuminazione intelligente
  2. Come funzionano le lampadine intelligenti
  3. Le migliori lampadine intelligenti:
    1. Philips Hue
    2. Lifx
    3. Hive Active Light
    4. Nanoleaf
    5. Ikea Tradfri
    6. Sengled
    7. Xioami Mi LED

 

Perché avere l’illuminazione intelligente?

E’ inutile negarlo, le lampadine intelligenti sono la moda del momento. Philips, Ikea, Lifx e altri brand fanno a gara per inventarsene una al giorno. E non potrebbe essere diversamente. Le smart lights sono tra i dispositivi intelligenti più utili. Sono dotate di molte funzioni smart integrate. Puoi controllarle, accenderle e spegnerle semplicemente pronunciando dei comandi vocali con la tua voce grazie agli assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant e Siri. Puoi raggrupparle e controllarle in gruppi, come ad esempio tutte le luci della zona notte, oppure del soggiorno, creare delle routine o programmarle in modo che si accendano e/o spengano ad orari prestabiliti.

Potrebbe interessarti leggere:

 

Come funzionano le lampadine intelligenti

Le lampadine intelligenti sono delle normali lampadine, ma, per funzionare, si devono collegare alla rete Internet. A seconda del modello/marchio funzionano tramite Wi-Fi, Bluetooth o hub/router.

Basta prendere la lampadina, avvitarla nella lampada (come si farebbe con una normale lampadina) e poi andare nell’hub/app per delineare le impostazioni. E il gioco è fatto! Sembra complesso, ma vi garantisco che non lo è. E’ tutto molto facile e le app sono molto intuitive.

 

Le migliori lampadine intelligenti

Installare una delle migliori lampadine intelligenti sono un’ottimo modo per creare ambienti confortevoli, rilassanti e unici. Puoi regolarne la luminosità, il colore, il tono e molto altro. Inoltre, grazie alla loro compatibilità con i più popolari assistenti vocali, puoi controllarli direttamente con la tua voce.

Il mercato è zeppo di lampadine intelligenti e di seguito trovi le migliori disponibili sul mercato in questo momento.

Ti anticipo già che la scelta migliore sono le lampadine di Philips Hue. Non sono le più economiche, ma sono prodotti eccellenti, si integrano perfettamente con Alexa e Ok Google e la scelta dei prodotti è molto vasta. L’ecosistema Hue è in continua espansione e il primo di Settembre 2021 l’azienda ha annunciato il lancio di nuove luci che spaziano dalle strisce luminose a gradiente, a nuove lampade intelligenti da terra e da tavolo. Con l’aggiunta dell’integrazione di Spotify con Hue e l’introduzione delle scene dinamiche nell’app Hue.

La gamma Hue non è la più economica. Ma non preoccuparti, perché il mercato offre molte ottime soluzioni alternative veramente interessanti.

 

Philips Hue: le migliori lampadine intelligenti

L’azineda Philips è il top nel campo dell’illuminazione intelligente. E’ da anni nel settore ed esperienza ne ha da vendere.

Il modo migliore per entrare nell’ecosistema Philips Hue è con l’acquisto di uno dei kit di avvio (starter kit), che viene fornito con due o tre lampadine e il Bridge Hue. Puoi collegare un massimo di 50 lampadine al Bridge e puoi controllare il tutto dall’app mobile per iOS e Android, e tramite Alexa, Google Assistant, HomeKit e SmartThings, per assegnare le stanze, creare scene personalizzate, impostare timer e molto altro.

Le lampadine usano il protocollo Zigbee per comunicare. Questo significa che hai bisogno di un Bridge Hue per controllarle o di un hub Zigbee generico, come Amazon Echo di quarta generazione. Il vantaggio è che può raggiungere una lunga distanza. E’ una rete mesh e ogni lampadina può fungere da ripetitore. Ciò significa che puoi le lampadine Hue non devono essere necessariamente posizionate vicino al router.

Se non possiedi né il Bridge Hue né un hub Zigbeee, sarai felice di sapere che puoi controllare Philips Hue anche senza il Bridge, tramite la connessione Bluetooth, ma sarai più limitato.

Tutte luci Hue sono dotate di una serie di fantastiche funzioni, compresa l’integrazione con Apple Watch e con IFTTT.

Le lampadine colorate sono in grado di mostrare 16 milioni di colori diversi, offrendoti quindi un’ampissima varietà di scelta. Inoltre la qualità della luce è eccellente, sia sulle lampadine bianche che in quelle colorate.

L’app Hue è l’app di accompagnamento dell’ecosistema Hue. E’ semplice da usare e offre anche la possibilità di controllare le luci da remoto, quando sei fuori casa tua.

Philips Hue è davvero la prima opzione da prendere in considerazione quando si tratta di scegliere le migliori lampadine intelligenti.

 

PRO

  • frequente aggiornamento dell’app
  • Vasta scelta di lampadine e accessori
  • ampia compatibilità con altre piattaforme

CONTRO

  • Non molto economico
  • Funziona meglio con un hub

 

Approfondimenti:

 

Lifx

 

migliori lampadine intelligenti

Lifx è entrata nel mercato delle smart light lentamente, ma ora ha raggiunto un livello tale da competere senza problemi con le luci Philips Hue.

La caratteristica che le contraddistingue dalle Hue e da moltissime altre marche, è il fatto che per funzionare non hanno bisogno di una hub.

Devi semplicemente acquistare le lampadine ed avvitarle alla presa di corrente ed è fatta! Questo perchè le lampadine Lifx hanno una connessione Wi-Fi integrata nell’hardware, quindi non è necessario alcun box hub aggiuntivo.

Sono delle eccellenti smart light e tra le migliori lampadine intelligenti in commercio in questo momento. Fanno tutto ciò che ci si aspetta dalle smart lights. Rispondono velocemente ai comandi sia vocali che tramite app.

Inoltre si integrano perfettamente con altri sistemi come Alexa, Google Assistant, SmartThings, HomeKit e altre ancora.

Un altro punto a loro favore è la qualità eccellente della luce, con 16 milioni di colori di cui 1.000 tonalità di solo bianco.

Molto buone anche le sue funzionalità integrate con gli effetti pre-impostati, molto facili ed intuitivi da utilizzare tramite l’app.

Puoi controllare le singole lampadine o o gruppi di luci. Puoi accenderli e spegnerli manualmente, farli funzionare secondo un programma o creare delle routine automatizzate abbinandole ad altri dispositivi.

PRO

  • funzionano senza hub
  • eccellente qualità della luce
  • eccellente integrazione con altri dispositivi  intelligenti per la casa

CONTRO

  • piuttosto costose
  • la configurazione di HomeKit può essere fastidiosa

 

Hive Active Light

 

 

Hive è entrata nel settore della smart home con i termostati intelligenti, per poi espandersi fino a coprire quasi tutti i prodotti che possono fare parte di una casa intelligente. Ecco quindi, che le sue smart lights rientrano nella nostra lista delle migliori lampadine intelligenti.

Le nuove luci di Hive Active Lights hanno potenziato la piattaforma di Hive, rendendole più attraenti per il mercato.

Sono disponibili le lampadine standard (sia bianche che colorate), le lampadine a candela E14 e i faretti GU10.

Per funzionare hanno bisogno di essere collegate ad un hub per la casa intelligente per poterle associare all’app Hive e sfruttare tutte le sue funzioni. Inoltre possono essere controllate sia dagli altoparlanti intelligenti Amazon Echo e che da Google Home.

Infine, la ciliegina sulla torta, è la possibilità di integrare le lampadine Philips Hue nel sistema di illuminazione Hive.

 

PRO

  • compatibile con Amazon Alexa e Google Home
  • lampadine bianche, a colori e GU10
  • semplice da configurare

CONTRO

  • necessario un hub

 

Nanoleaf

Nanoleaf è popolare per i suoi pannelli intelligenti luminosi da parete. Ma forse non sai che oltre ai pannelli, l’azienda ha lanciato anche un set di lampadine intelligenti e strisce luminose a prezzi convenienti.

Si tratta della linea Essentials che include il supporto per Thread, un protocollo per la casa intelligente che sta iniziando ad emergere. Thread funziona più o meno allo stesso modo dello Zigbee, dando alle lampadine Essentials funzionalità di rete mesh.

Puoi utilizzare le lampadine sia con un hub Thread che trovi in Nest Wifi e Apple Homepod mini, oppure senza Hub. Inoltre, la sua app di accompagnamento è ben progettata e ti offre una buona gamma di opzioni di controllo.

Ovviamente, se vuoi sperimentare qualche cosa di diverso dalle classiche lampadine, Nanoleaf offre dei bellissimi pannelli piatti luminosi che decorano che le pareti della casa di luce colorata.

I pannelli possono essere facilmente fissati alle pareti o al soffitto, si sincronizzano con la musica, possono essere programmati, controllati manualmente dal telefono e utilizzati come sveglie mattutine. Funzionano con Amazon Alexa, Google Assistant e Apple HomeKit, quindi è abbastanza facile combinare i prodotti Nanoleaf in una routine o in un gruppo con  qualsiasi altro dispositivo per la casa intelligente.

PRO

  • ottimi pannelli decorativi per creare le giuste atmosfere nelle stanze
  • semplice installazione
  • compatibili con Alexa, Google Assistant e HomeKit

CONTRO

  • alcuni prodotti della gamma non sono economici

 

Ikea Trådfri

 

migliori lampadine intelligenti

Ultimamente Ikea sta sfornando sempre più modelli di luci intelligenti, segno che il mercato è in crescita. Le smart lights di Ikea sono le Trådfri e sono un modo economico per iniziare la tua smart home.

Non otterrai tutte le funzionalità di Philips Hue e Lifx, ma visto il prezzo molto basso, ci si può tranquillamente passare sopra.

Queste lampadine intelligenti sono disponibili sia con attacco E14 che E27, entrambe sia con luce bianca che colorata.

È necessario un gateway separato o un dispositivo remoto per connettersi al router e abilitare le funzionalità avanzate (come ad esempio il raggruppamento della luce). Ma hanno il supporto per Amazon Alexa, Google Assistant e Apple HomeKit, per cui non ci sono problemi.

 

PRO

  • economico
  • compatibile con Alexa, Google Assistant e HomeKit
  • semplice da usare

CONTRO

  • pochi colori disponibili

 

Approfondimento: come controllare Ikea tradfri con Alexa

 

Sengled Element

Se stai cercando qualcosa di economico, le luci smart di Sengled sono un’altra opzione in alternativa alle lampadine Ikea Tradfri.

Nonostante il prezzo basso, la lampadina intelligente Element di Sengled comprende molte funzionalità, inclusa la programmazione e la compatibilità sia con Amazon Alexa che con Google Assistant, ma non con HomeKit (almeno non ancora).

Ha bisogno di un collegamento ad un hub per funzionare, ma non necessariamente deve essere l’hub di Sengled. Inoltre, con la hub puoi controllare fino a 64 lampadine.

Sono disponibili sia le lampadine bianche che quelle colorate, e l’app è ben impostata, facilissima da usare, il che aiuta parecchio viste le poche istruzioni contenute nella confezione.

 

PRO

  • economico
  • semplice installazione
  • compatibili con Alexa e Google Assistant

CONTRO

  • non compatibile con HomeKit

 

Xiaomi MI LED SMART BULB

 

Le Xiaomi Mi LED Smart Bulbs sono le economiche smart lights di casa Xiaomi. Per funzionare non hanno bisogno di alcun hub. Basta collegarle all’app Mi Home (da scaricare sul cellulare) e utilizzare l’app per collegarle alla rete wireless.

Il controllo delle luci comprende l’accensione e lo spegnimento delle lampadine, cambiarne il colore e la luminosità e la programmazione.  Ovviamente, visto il prezzo, non offre tutte le opzioni che si trovano invece nelle luci Philips Hue o Lifx. Ma sono comunque buone e, per chi non ha molte pretese, vanno più che bene.

Sono inoltre compatibili sia con Amazon Alexa che con Google Assistant.

 

PRO

  • economico
  • nessun hub richiesto

CONTRO

  • solo attacco E27
  • app  da migliorare

Articoli correlati