Miglior tablet economico: quale scegliere nel 2024

Il miglior tablet economico combina una buona fattura con una lunga durata della batteria, prestazioni decenti e display soddisfacente. Trovare tutte queste caratteristiche in un tablet che non sia un iPad può essere complicato, soprattutto se disponi di un budget limitato.

Ovviamente, la scelta del tablet da acquistare dipende molto dall’utilizzo che se ne vuole fare. Se si considera poi il fatto che la maggior parte delle persone vogliono semplicemente un dispositivo mobile per guardare film e giocare occasionalmente, può essere difficile giustificare una spesa elevata. Ecco quindi che l’acquisto di un buon tablet economico diventa una buona scelta. Ma quale scegliere? Scartando i modelli di Apple, i prodotti Samsung sono considerati i migliori tablet Android sul mercato. E questo vale non solo per i modelli premium come il Galaxy Tab S9, ma anche per le varianti di fascia medio/bassa come il Galaxy tab A9+.

Perché acquistare un tablet economico

Al giorno d’oggi i grandi smartphone con diagonali dello schermo oltre i 5 pollici stanno diventando sempre più comuni. Quindi è normale chiedersi se vale ancora la pena l’acquisto di un tablet dato che video, foto e testi ora vengono mostrati al meglio anche sugli smartphone.

A mio avviso la risposta è SI. Per la navigazione e il gioco, i tablet di ultima generazione con display da 10 pollici offrono ancora vantaggi rispetto i telefonini, in quanto sono in grado di visualizzare i siti Web nello stesso modo di un computer.

Inoltre, puoi lavorare in modo incredibilmente produttivo con app come Microsoft Office in combinazione con una tastiera wireless, anche su dispositivi relativamente deboli. Ma chi vuole spendere molti soldi per un secondo dispositivo? Nessuno! Ecco, quindi, che i tablet economici diventano particolarmente interessanti.

I migliori tablet economici

Xiaomi Redmi Pad SE

Specifiche tecniche Xiaomi Redmi Pad SE: Display: LCD 11 pollici | Risoluzione: ‎1920 x 1200 pixel | Processore: Snapdragon 680 | Archiviazione: 128 GB o 256 GB | Memoria: 6GB o 8GB | Fotocamere: posteriore 8 MP + 5 MP frontale | Peso: 465 g | Dimensioni: 250.5 x 158.1 x 7.1 mm | Connessioni: USB-C 3.2 Gen1, Wi-Fi | Batteria: 10.090 mAh

Iniziamo questa lista dei migliori tablet con un modello Xiaomi, il Redmi Pad SE. Si tratta di un aggiornamento del modello base Redmi Pad, per dare vita ad una versione più economica e accessibile.

Nel complesso, il Redmi Pad SE offre un buon set di caratteristiche: LCD da 11 pollici, frequenza di aggiornamento 90 Hertz, risoluzione Full HD incluso Widevine Level 1 e 4 GB di RAM. Come modelli upgrade ci sono anche varianti con 6 o 8 GB di RAM, il che è utile per il multitasking.

Rispetto al modello standard, Xiaomi ha risparmiato un po’ sulle prestazioni grafiche. Il processore Snapdragon 680 installato è più lento del suo equivalente nel Redmi Pad e lo si nota in particolare nei giochi 3D.

Un altro vantaggio del Redmi Pad SE è ovviamente la sua data di uscita. Essendo un modello del 2023, riceverà potenzialmente aggiornamenti per lungo tempo.

Offerta

Lenovo Tab P11 (2 Gen)

Specifiche tecniche Lenovo P11 (2 gen): Display: LCD da 11,4 pollici | Risoluzione: 1200×2000 | Processore: Mediatek Helio G99 | Archiviazione: 128 GB, espandibile con microSD | Memoria: 4GB o 6GB | Fotocamere: posteriore 13 MP, frontale 8 MP | Peso: 520 g | Dimensioni: 16,94 cmx26,91 cmx0,74 cm | Connessioni: USB-C 2.0, jack cuffie, Wi-Fi, Bluetooth 5.0 | Batteria: 7700 mAh

In casa Lenovo, tra i tablet economici merita di essere menzionato il Tab P11 Gen 2 che offre un hardware relativamente potente ad un prezzo ragionevole. Monta un LCD touch da 11,5 pollici con risoluzione 1200×2000 pixel e addirittura 120 Hertz come frequenza di aggiornamento.

Sotto il cofano nasconde il chip Mediatek Helio G99 e memoria di 4/128 GB (espandibile tramite scheda Micro SD). Di default si muove su Android 13, ma dovrebbe essere seguito un aggiornamento ad Android 14.

Samsung Galaxy Tab A9+

Specifiche tecniche Samsung Galaxy Tab A9+: Display: LCD da 11 pollici | Risoluzione: 1920×1200 | Processore: Qualcomm SM6375 | Archiviazione: 64 GB o 128 GB | Memoria: 4GB o 6 GB espandibile | Fotocamere: posteriore 8 MP, frontale 2 MP | Peso: 491 g | Dimensioni: 257,1 x 168,7 x 6,9 mm | Connessioni: USB-C 2.0, Bluetooth,  Wi-Fi | Batteria: 7.040 mAh

La gamma prodotti di Samsung, marchio leader nel settore della tecnologia mobile, è molto ampia e molto apprezzata dagli utenti di tutto il mondo. Fortunatamente, oltre ai tablet premium come la serie S9, l’azienda ha in pancia una linea di tablet più economica, rivolta non solo a tutti coloro che vogliono spendere poco, ma anche agli utenti che cercano un dispositivo con discrete prestazioni ma senza strafare e senza tanti fronzoli e fischietti. Il Samsung Galaxy A9 Plus, rientra questi modelli.

Il Galaxy A9+, nonostante non abbia uno schermo con tecnologia AMOLED, vanta comunque un buon display LCD da 11 pollici in grado di supportare una frequenza di aggiornamento ragionevolmente fluida di 90Hz.

Al suo interno, il Tab A9+ ospita un processore octa-core e fino a 8 GB di RAM a seconda della variante. Al livello di archiviazione, invece, varia dai 64 GB ai 128 espandibile fino a 1 TB  tramite l’aggiunta di una scheda Micro SD.

Lo Snapdragon 6375 di Qualcomm garantisce una potenza abbastanza buona. E’ più che sufficiente per un funzionamento regolare nella vita di tutti i giorni, ma non per trasformare il Tab A9+ in un dispositivo per il gaming.

Se sei disposto a spendere leggermente di più, puoi anche ottenere la versione dell’A9+ compatibile con il 5G. Tuttavia, per ottenere il massimo vantaggio dovrai munirti di una scheda SIM compatibile con il 5G.

Se, invece, cerchi un modello più piccolino, puoi dare un’occhiata al Galaxy Tab A9 sempre di Samsung. E’ un tablet compatto da 8,7 pollici che offre molto della tecnologia presente nell’A9 Plus.

Samsung Galaxy Tab A8

Specifiche tecniche Galaxy Tab A8: Display: LCD da 10,4 pollici | Risoluzione: 1920×1200 | Processore: octa-core| Archiviazione: 32GB, 64GB o 128 GB espandibile con microSD fino a 1 TB | Memoria: 3GB o 4GB RAM | Fotocamere: posteriore 8 MP, frontale 5 MP | Peso: 508 g | Dimensioni: 161,9×246,8×6,9 mm | Connessioni: USB 2.0, jack cuffie, Bluetooth 5.0, Wi-Fi | Batteria: 7.040 mAh

Rimanendo sempre in casa Samsung, il Galaxy Tab A8, predecessore dell’A9+, è un’altra valida alternativa tra i tablet economici. Combina un software tablet complessivamente sofisticato con ottima solidità costruttiva, buoni altoparlanti, una lunga durata della batteria e un discreto display LCD da 10,5 pollici, abbastanza nitido per la maggior parte degli utilizzi, ma offre una frequenza di aggiornamento di soli 60 Hz.

E’ un modello entry-level, che ti consiglierei se vuoi veramente spendere il minimo indispensabile. Essendo un pò ‘datato’ come modello, non offre le prestazioni scattanti che sicuramente vorresti. Ma per semplici attività quotidiane e guardare un film in viaggio piò andare.

Il Galaxy Tab A8 viene fornito con 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione nella sua configurazione base, con la possibilità di espandere lo spazio tramite microSD fino a 1 TB.

Caratteristiche dei tablet economici

Da tablet economico, per ovvie ragioni, non puoi aspettarti che includa tutte le ultime avanzate tecnologie e funzioni. Se sono queste le caratteristiche che cerchi, allora dovrai rivolgere la tua attenzione ai più costosi modelli premium che puoi trovare una guida dettagliata qui.

In linea generale, i tablet che costano meno sono dotati di uno schermo LCD con pannello IPS e frequenza di aggiornamento di 60 Hertz. A livello di processore, i migliori modelli solitamente montano da un CPU octa-core, sufficiente per la navigazione o lo streaming.

Per quanto riguarda, invece, lo spazio di archiviazione, la base è 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, con i migliori modello che possono offrire anche 128 GB e 6 GB di RAM. Di solito è possibile anche un’espansione tramite scheda microSD.

La maggior parte dei dispositivi supporta solo Wi-Fi 5 e difficilmente è incluso lo sblocco con impronta digitale. Se sei interessato ad avere il modulo LTE per avere la possibilità di connetterti a internet anche quando sei in viaggio, ti costerà circa 50 euro in più a seconda del brand. Le fotocamere non sono all’altezza offrendo solo una qualità delle immagini un pò scadenti.

La durata della batteria è buona, varia dalle 9 alle 11 ore, quindi dovrebbero essere sufficiente per l’utilizzo giornaliero del dispositivo.

Come scegliere il miglior tablet economico

Ci sono alcuni fattori che ti invito a considerare prima di scegliere quale tablet economico acquistare. Questi fattori includono:

  • Durabilità: come già accennato, difficilmente troverai un tablet economico ricco di tanti fronzoli. Tuttavia la durabilità e la solidità costruttiva dovrebbe essere un elemento chiave da mantenere anche se il dispositivo appartiene alla fascia di prezzo più bassa. Fortunatamente, marchi rinomati come Samsung, Lenovo e Xiaomi non deludono sotto questo aspetto. Sono solidi, abbastanza robusti e possono durare tranquillamente anni di utilizzo.
  • Prestazioni: lo svantaggio principale di un dispositivo tecnologico economico sono, sfortunatamente, le prestazioni. Spesso questa si rivela un pò lenta, specialmente durante lo svolgimento di alcune attività come il passaggio da un’app all’altra e i giochi online complessi. Punta su modelli che hanno offrono almeno 90 Hz come frequenza di aggiornamento.
  • Qualità dello schermo: Se stai cercando un tablet economico con l’intento di utilizzarlo principalmente per leggere le news, accedere alla posta elettronica, io ti consiglierei di optare per un tablet con uno schermo da 7 o 8 pollici, che sia abbastanza leggero da poter essere sempre facilmente portato con te. Se pensi anche di sfruttare i contenuti multimediali, allora punta su un display da almeno 10 pollici, altrimenti strizzeresti gli occhi per ore di fila. In termini di risoluzione dello schermo, la maggior parte dei tablet offre 1920×1080 pixel, noti anche come Full HD e per guardare video e film è più che sufficiente.
  • Sistema operativo e app: Difficilmente troverai un iPad al costo inferiore di 300 euro. Ecco perché, se cerchi un dispositivo economico, dovrai scegliere tra Android e Windows. I modelli Android sono più facili da usare e avrai accesso al Google Play Store che offre una gigantesca selezione di app, mentre le applicazioni per tablet nel Windows Store sono ancora piuttosto limitate. Un altro vantaggio di Android rispetto a Windows è il basso impegno di manutenzione. I tablet Windows, come i PC, richiedono riavvii regolari per gli aggiornamenti, necessitano di una protezione antivirus continua e tendono a rallentare dopo molte installazioni.
  • Processore: Il processore, o CPU, del tuo tablet determinerà la velocità con cui funziona e quali tipi di app sono compatibili, quindi conoscere le specifiche del tuo dispositivo può aiutarti a decidere se è all’altezza del compito che dovrebbe svolgere per te. In generale, un processore octa-core, che ha otto core interni, è più veloce e più potente di un processore dual-core o quad-core. Se hai solo bisogno di leggere libri o navigare casualmente sul Web, un tablet dotato di due o quattro core può soddisfare le tue esigenze. Se vuoi giocare a giochi intensivi o dedicarti alla progettazione grafica, una CPU di fascia alta sarà una caratteristica fondamentale per te.
  • Memori e Spazio di archiviazione: In genere, la versione dei tablet più economici partono da 3 o 4 GB di RAM, con un massimo di 6 o 8 GB. Questi sono sufficienti per navigare sul Web e leggere le mail. Come spazio di archiviazione potrai contare su 64/128 GB. Tuttavia, ricordati che il sistema operativo del tablet occupa una grossa fetta dello spazio di archiviazione. Questo significa che se desideri scaricare molti film o contenuto multimediale di altro genere, ti consiglio di scegliere un tablet con memoria espandibile tramite scheda MicroSD fino a 1 T, in modo da avere tutto lo spazio di cui hai bisogno senza dover eliminare contenuti frequentemente.
  • Durata della batteria: La durata della batteria è fondamentale se viaggi spesso o se utilizzi il tablet per attività che richiedono un utilizzo intensivo del processore. Un discreto tablet economico dovrebbe avere un’autonomia almeno di circa 10 ore.

Altri articoli ―