Miglior Smartwatch per correre

Ami stare all’aria aperta, sempre in movimento e sei alla ricerca di uno smartwatch per correre? Sei nel posto giusto! Questa guida ti aiuterà ad orientarti nella scelta più adatta alle tue esigenze.

Scegliere un orologio sportivo dedicato alla corsa non è cosa facile. Non solo perchè ce ne sono molti in giro, ma perchè ognuno offre una selezione di dati e di prestazioni diverse. 

Ci sono smartwatch per corridori principianti, alle prime armi, e corridori esperti in cerca di un wearable più avanzato, in grado di monitorare una miriade di informazioni.

E’ fuori discussione che la presenza di un GPS integrato sia un parametro d’obbligo per uno smartwatch dedicato alla corsa. 

Ma ultimamente anche la frequenza cardiaca e i dati barometrici sono fattori che fanno pendere l’ago della bilancia verso un dispositivo piuttosto che verso un’altro. Inoltre, orologi per la corsa più tecnologici come il Garmin Forerunner 935 o il Fenix 5 Plus sono ricchi di sensori in grado di tracciare nuove statistiche avanzate, che possono essere sfruttate per migliorare la propria corsa e le proprie performance. Bisogna solo saperle leggere, interpretarle ed utilizzarle a proprio vantaggio.

Ecco quindi che prima di proseguire nel vedere quali sono i migliori smartwatch GPS per corsa, è bene fare un accenno a quali sono queste metriche avanzate per aiutarti nella loro comprensione.

 

Smartwatch per correre: statistiche avanzate della corsa

 

1. VO2 max

Il VO2 max è il volume massimo di ossigeno che puoi consumare al minuto per chilogrammo di peso corporeo al massimo delle tue prestazioni.

In parole povere, è la capacità del tuo corpo di consumare ossigeno. Questo è importante perché più alto è il valore del VO2 max, più ossigeno viene dato ai muscoli per permetterti di correre più a lungo.

Gli smartwatch per correre di fascia medio/alta utilizzano algoritmi molto complessi e avanzati che uniti alla tua frequenza cardiaca, sono in grado di fornire una stima del VO2 max.

2. Frequenza cardiaca massima (HR max)

La frequenza cardiaca massima (HR max) è il più alto numero di battiti cardiaci al minuto e normalmente la si rileva durante le attività più intense e dipende dall’età e dalla predisposizione individuale. Normalmente più si avanza con l’età e più si abbassa il suo valore.

E’ importante conoscerla perché serve per trovare la zona di frequenza cardiaca ideale per allenarsi e quindi per massimizzare l’efficacia degli allenamenti.

3. Cadenza

La cadenza è il numero di passi al minuto (SPM) che si fanno. È una statistica fondamentale per valutare l’efficienza della corsa e dipende da vari fattori come la velocità, salita/discesa, fattori fisici e scarpe utilizzate. Questo è un parametro abbastanza facile da controllare e serve a migliorare le prestazioni della corsa e a ridurre il rischio di infortuni. Normalmente, una cadenza corretta è tra i 150 e 200 passi.

4. Oscillazione verticale

Con oscillazione verticale si intende quanto si muove la parte superiore del corpo ad ogni passo, ossia, con questa metrica si misura il grado di “rimbalzo” che si produce ad ogni passo della corsa.

Più questa oscillazione è minore, più la corsa è efficiente, anche se, spesso, ad una cadenza più veloce corrisponde un’oscillazione verticale più alta. 

5. Contatto a terra

Indica quanto tempo il piede rimane a terra piuttosto che in aria durante la corsa e viene misurato in millisecondi. Più la cadenza aumenta, più il tempo di contatto al suolo diminuisce e si dovrebbe correre più veloce. Ridurre il tempo di contatto con il terreno può anche ridurre il rischio di lesioni. Di solito, riducendo la falcata (lunghezza del passo), si riduce anche il contatto a terra.

6. Metabolismo basale (BMR)

Il metabolismo basale è il numero di calorie bruciate dal solo fatto di essere vivi. Non è facile misurare questo parametro, di solito questo test viene fatto in laboratorio. Ma smartwatch per correre di fascia alta offrono una stima di questo parametro utilizzando età, peso e altezza dell’utente.

Questo dato è importante soprattutto se si sta seguendo un programma di allenamento che ha come obiettivo la perdita di peso.

7. Consumo di ossigeno in eccesso dopo l’esercizio (EPOC)

Il consumo di ossigeno in eccesso post-esercizio, o EPOC, misura l’aumento del consumo di ossigeno una volta finito l’allenamento. Significa che nel momento in cui terminiamo l’esercizio fisico, il metabolismo non ritorna immediatamente al livello basale, ma continua a consumare più ossigeno, e quindi a bruciare più grassi. Più è lunga e intensa l’attività fisica, più il metabolismo impiega a ritornare al livello basale.

Alcuni orologi da corsa Suunto offrono la stima dell’EPOC utile per misurare il carico di allenamento ad alta intensità per raggiungere un determinato valore di EPOC.

Bene, ora che abbiamo visto a grandi linee quali sono le metriche avanzate fornite dagli smartwatch per corsa di fascia medio-alta, possiamo passare al succo di questa guida. Quindi, quali sono i migliori orologi smartwatch GPS per correre?

Di seguito abbiamo evidenziato le nostre migliori scelte, ma abbiamo anche inserito altri dispositivi che hanno impressionato durante i nostri test e che potrebbero soddisfare budget e preferenze diversi.

 

Miglior smartwatch per correre

 

Garmin Forerunner 935

Garmin Forerunner 935

Garmin Forerunner 935 specifiche:

Impermeabilità: 5ATM  | Notifiche | Frequenzimetro | Activity tracker | Compatibilità: Android, iOS e Windows | Display: Anti-riflesso, MIP (Memory-In-Pixel) transflettivo, a colori | Batteria: fino a 2 settimane (modalità smartwatch) | Monitoraggio del sonno | Localizzatore GPS | Connettività: Bluetooth, ANT+ e Wi-Fi

Iniziamo questa lista dei migliori smartwatch adatti per la corsa con un orologio sportivo di Garmin, il Forerunner 935.

Garmin è uno dei brand di punta in questo settore e sicuramente sa molto bene quello che fa. Per cui è garanzia di affidabilità e buone prestazioni avanzate.

Il Forerunner 935 è un activity tracker che integra la funzione ‘Multisport automatica’ per permettere di passare da una sessione all’altra in modo facile e veloce.

A livello di funzionalità è molto simile al Fenix 5, ma il design è molto più snello e contenuto. Pesa solo 49g contro il Fenix 5S (il più piccolo della serie Fenix) che pesa 67g.

Essendo uno orologio sportivo, i sensori sicuramente non mancano: GPS, GLONASS, sensore per il monitoraggio continuo del battito cardiaco, altimetro, accelerometro, bussola, giroscopio e termometro. Il tutto per garantire un tracciamento completo, preciso e accurato durante le sessioni di allenamento.

Oltre alla corsa (outdoor, indoor e trail running), questo orologio GPS supporta anche la camminata, l’escursionismo, lo sci, il golf, il nuoto, il ciclismo. Il tutto con profili precaricati e personalizzabili.

I dati monitorati vanno da quelli base, (passi, velocità, distanza e calorie bruciate), alle misurazioni fisiologiche più evolute quali tempo di recupero, soglia anaerobica, soglia di potenza, Stress test, V02 Max, previsioni di gara, Training Status, Training Load, e Training Effect.

Inoltre il Garmin Forerunner 935 è compatibile sia con la fascia HRM-Run sia con il Running Dynamic Pod, che consentono il tracciamento di ulteriori parametri avanzati: cadenza, lunghezza della falcata, tempo di contatto col suolo e oscillazione verticale.

Per supportare tutte queste funzioni, ovviamente monta una batteria dalla durata molto lunga per assicurare il tracciamento completo per tutta la durata dell’allenamento.

 

Garmin Forerunner 645 Music

Garmin Forerunner 645 Music specifiche:

Compatibilità: iOS, Android, Windows | Display: Anti-riflesso, MIP (Memory-In-Pixel) transflettivo, a colori | Batteria: fino a 7 giorni (modalità smartwatch) | Connettività: Bluetooth, ANT+, Wi-Fi, NFC | Impermeabilità: 5 ATM | frequenzimetro | GPS | Activity Tracker | Memoria Musicale: 4GB

 

Tra i top, se non addirittura il miglior orologio Garmin per correre, va assolutamente inserito il Garmin Forerunner 645 Music.

E’ un fitness tracker multisport completo di tutto. A livello di sensori, Garmin non ha lasciato fuori praticamente nulla: GPS integrato + GLONASS, cardiofrequenzimetro, accelerometro, barometro, bussola, giroscopio e termometro. Il tutto per offrire un tracciamento più accurato possibile di una vastissima gamma di attività: corsa, bicicletta, nuoto, camminata, sci, snowboard, sci XC, SUP, rowing.

Anche le metriche rilevate sono degne di nota. Con i nuovi parametri di Garmin, TrainingStatus, TrainingLoad e TrainingEffect, il Garmin Forerunner 645 è in grado di fornire indicazioni sulle condizioni atletiche dell’utente. A queste vanno aggiunte le metriche fisiologiche avanzate rilevate partendo dal battito cardiaco, capaci di tracciare i livelli di stress, e la soglia anaerobica. Inoltre, associando la fascia HRM-Run o il Running Dynamic all’orologio, si possono ottenere analisi approfondite delle dinamiche specifiche della corsa, analizzando la lunghezza del passo, la cadenza, il tempo di contatto con il suolo e molto altro.

Ovviamente non mancano funzionalità intelligenti avanzate come la possibilità di sfruttare Garmin Pay tramite tecnologia NFC e la possibilità di caricare la propria musica preferita nella memoria interna dello smartwatch per averla sempre a portata di polso.

Il tutto è racchiuso in un design attraente, con cassa rotonda da 1,2 pollici, abbinata ad uno schermo antiriflesso con protezione Corning Gorilla Glass 3 contro graffi e urti.

Approfondimento:

 

Garmin Serie Fenix 5 Plus 

Garmin Serie Fenix 5 Plus specifiche:

Garmin Serie Fenix 5 Plus 

Impermeabilità: 10ATM  | Notifiche | Frequenzimetro |  Activity tracker | Compatibilità: Android, iOS e WindowsDisplay: Anti-riflesso, MIP (Memory-In-Pixel) transflettivo, a colori | Batteria: fino a 12 giorni (modalità smartwatch) | Monitoraggio del sonno | Localizzatore GPS | Connettività: Bluetooth, Wi.Fi, ANT+ | 

 

Continuiamo questa lista con un’altro orologio Garmin, la Garmin serie Fenix 5 Plus. Questo modello è l’evoluzione della serie Fenix 5, alla quale sono state aggiunte alcune funzionalità avanzate: spazio per l’archiviazione della tua musica preferita, mappe topografiche e supporto per i pagamenti contactless attraverso Garmin Pay.

Questo orologio sportivo è in grado di monitorare una grande quantità di attività sportive oltre alla corsa: bicicletta, nuoto, sci, sci da fondo, golf, palestra, escursionismo, arrampicata…ce ne sono per tutti i gusti.

Per non parlare poi delle metriche tracciate: in aggiunta alle metriche ‘classiche’ (passi, velocità, distanza, calorie bruciate), si aggiungono parametri più avanzati quali VO2 Max, cadenza, oscillazione verticale, livello di stress, tempi di recupero, Training Load, Training Status, soglia aerobica, performance condition e molto altro.

Ovviamente per supportare tutto questo è per forza ricco di sensori. Sono inclusi tutti i sensori già presenti nei precedenti modelli Fenix 5: accelerometro, giroscopio, GPS, GLONASS, bussola, sensore per il monitoraggio della frequenza cardiaca, altimetro e termometro. 

A tutto questo si aggiunge la funzionalità Trendline che suggerisce e mostra i percorsi migliori più popolari tra i migliaia di utenti registrati Garmin, per facilitare in tutta sicurezza l’esplorazione di nuove zone.

Sono anche incluse sofisticate funzioni di allenamento per garantire un buon monitoraggio della forma e delle prestazioni. Saprai sempre in quale fase di allenamento ti trovi: sovrallenamento, mantenimento o picco. 

Il tutto è supportato da una batteria al litio ricaricabile, dalla durata molto lunga grazie alla modalità di risparmio energetico UltraTrac presente nel dispositivo.

La serie Fenix 5 Plus di Garmin è formata da tre modelli: Fenix 5 Plus, Fenix 5S Plus e Fenix 5X Plus, disponibili in differenti misure, 42, 47 e 51 mm, per adattarsi perfettamente ad ogni tipo di polso.

Tutte le versioni sono dotate della cassa circolare con la ghiera in acciaio inossidabile che circonda lo schermo a colori anti-riflesso e sono impermeabili, resistenti all’acqua fino a 10 ATM.

Garmin Vivoactive 3 Music

Garmin Vivoactive 3 Music

Garmin Vivoactive 3 Music specifiche:

Compatibilità: iOS, Android | Display: Anti-riflesso, MIP (Memory-In-Pixel) transflettivo, a colori, Touchscreen | Batteria: fino a 7 giorni (modalità smartwatch) | Connettività: Bluetooth, ANT+, Wi-Fi | Impermeabilità: 5 ATM | frequenzimetro | GPS | Activity Tracker | Memoria Musicale: fino a 500 canzoni | NFC

 

Se vuoi uno smartwatch per correre senza rinunciare allo stile, puoi puntare sul Garmin il Vivoactive 3 Music.

Ha aspetto è meno “aggressivo” rispetto gli altri Garmin. La cassa circolare è circondata dalla ghiera in acciaio inossidabile che ospita il display a colori touchscreen antiriflesso da 1,2 pollici, protetto contro polvere e urti dalla lente in vetro Corning Gorilla 3.

Nonostante il suo disegn elegante, Garmin Vivoactive 3 Music è ricco delle funzionalità sportive che ci si aspetterebbe da un acticity tracker di fascia alta, inclusi GPS / GLONASS, rilevamento continuo della frequenza cardiaca, il monitoraggio del VO2 max, l’impermeabilità fino 5 ATM, monitoraggio del sonno avanzato e 15 profili precaricati per lo sport indoor, tra cui yoga, corsa e allenamento della forza.

Senza dimenticare che si tratta di uno smartwatch e come tale offre tutte le funzionalità intelligenti di base al pari degli altri modelli, comprese le notifiche, calendario, meteo e molto altro.

Ma non dimentichiamoci della musica, fattore importante da considerare quando si corre. Il Vivoactive 3 Music consente di memorizzare fino a 500 canzoni e di sincronizzare la musica da Deezer per l’ascolto offline.

Inoltre, questo smartwatch offre anche la possibilità di effettuare pagamenti contactless con Garmin Pay via NFC.

 

Samsung Galaxy watch 

Samsung Galaxy Watch specifiche:

Impermeabilità: 5ATM  | Notifiche | Frequenzimetro |  Activity tracker | Compatibilità: Android e iOS | Localizzatore GPS | S.O.: Tizen | Connettività: Bluetooth 4.2, Wi-Fi, NFC | Display: Super AMOLED 1.2″ o 1.3″, 360 x 360 | Processor: Dual-core 1.15GHz |  Batteria: 4 giorni (modello 46mm)

 

Ovviamente non ci sono solo orologi Garmin adatti alla corsa. Il Samsung Galaxy Watch è un buon smartwatch che ti accompagnerà e ti assisterà volentieri durante i tuoi allenamenti.

La cassa è circolare ed ospita lo schermo a colori AMOLED da  1,2”, con una ghiera girevole per consentire la navigazione all’interno dell’orologio in modo facile e immediato in aggiunta alle funzionalità touch. Il tutto guidato dal sistema operativo Tizen.

E per essere sempre connessi, Samsung ha arricchito il Galaxy Watch con la tecnologia LTE  per essere completamente indipendente e non rischiare di perdere chiamate, messaggi o email. Ma se l’LTE non ti convince, non preoccuparti, perché è disponibile anche la versione Bluetooth, senza LTE.

Il Galaxy Watch è disponibile in due misure, 46 mm e 42 mm, con tre quadranti tra cui scegliere: argento, Rose Gold e Midnight Black.

Dal lato del tracciamento delle attività sportive, questo orologio smart offre ben 39 modalità differenti di allenamento tra cui scegliere, e grazie ai numerosi sensori di cui è dotato (accelerometro, sensore HR, barometro, giroscopio, GPS) è in grado di offrire un monitoraggio accurato e preciso di una grande varietà di metriche legate alla corsa, al ciclismo, e molto altro. Senza dimenticare la sua resistenza all’acqua fino a 50 metri che permette di registrare le performance anche durante il nuoto.

In un orologio di questa portata, ovviamente, la possibilità di effettuare pagamenti contactless è inclusa, supportata da Samsung Pay. Ed essendo un dispositivo Samsung, si avrà tutto il mondo Galaxy a portata di polso: SmartThings, Samsung Health, Samsung Flow, Samsung Knox, Samsung Pay6, Bixby e in più le nuove partnership Spotify e Under Armour.

 

Polar Vantage V

Polar Vantage V

Polar Vantage V specifiche:

Impermeabilità: 50 m |  Cardiofrequenzimentro | Activity tracker | Compatibilità: Android e iOS | Localizzatore GPS |  Connettività: Bluetooth Smart  | Display: Touchscreen a colori 1,2”, risoluzione 240 x 240 |  Batteria: fino a 40 ore

 

Un’altro buon smartwatch progettato e realizzato per i corridori è il Polar Vintage V in grado di offrire il monitoraggio di una nuova metrica, la potenza di corsa, che ti aiuta ad allenarti e gareggiare in modo più intelligente.

Polar Vantage V ha tutto ciò di cui hai bisogno in un orologio multi-sport se sei un corridore: GPS, cardiofrequenzimetro, andatura, distanza, ecc., oltre a supportare oltre 130 sport differenti. E in aggiunta,  grazie a Running Program, questo orologio è in grado di elaborare un programma personalizzato di allenamento basato sulle tue metriche individuali.

Inoltre, utilizzando Bluetooth Smart, è possibile trovare i dati sull’app per smartphone Polar Flow, riprodurre la corsa e studiare le statistiche.

Purtroppo sul Polar Vintage V non c’è il supporto per la musica integrata come nei modelli Garmin, ma avrai al polso un dispositivo molto simile ad un vero e proprio allenatore in carne ed ossa.

 

Apple Watch Serie 4

Apple Watch Serie 4

Apple Watch Serie 4 specifiche:

OS: watchOS 5 | Compatibilità: iOS | Display: LTPO OLED Retina Touchscreen | Processore: S4 dual-core, 64 bit, 16 GB | Batteria: fino a 18 ore | Connettività: Wi-Fi, Bluetooth 5.0, LTE e UMTS (solo alcuni modelli) | Misure: 40mm/44mm | Impermeabilità: 50m | frequenzimetro | GPS | Activity Tracker | NFC (Apple Pay)

 

Tra i migliori orologi da corsa, troviamo anche l’Apple Watch Serie 4.

Potrebbe sembrare strano, ma è un orologio che funziona bene e tramite app di terze parti come ad esempio Strava, può diventare un buon alleato anche durante la corsa.

Certo non è ai livelli di orologi multisport più specifici, e i dati rilevati non sono precisi come i modelli Garmin, ma grazie ai sensori che incorpora (accelerometro, giroscopio, frequenzimetro e GPS integrato) è in grado di offrire un tracciamento puntuale e accurato sia della corsa che di altre attività sportive, compreso l’allenamento cardio. In aggiunta, l’Apple Watch serie 4 è resistente all’acqua fino a 50 metri di profondità che lo rendono utilizzabile anche durante le nuotate in piscina o al mare.

A questo si aggiunge la semplicità con cui avviene la sincronizzazione delle playlist di Apple Music e con l’LTE si possono ascoltare brani in streaming per rendere ancora più piacevoli le corse all’aria aperta. Senza sottovalutare la possibilità di fare una pausa al bar per dissetarsi pagando con Apple Pay.

Dal lato estitico, lo schermo a colori touchscreen OLED, è racchiuso in una cassa squadrata. Il display è facile ed intuitivo da utilizzare grazie anche al nuovo processore S4 dual-core che lo rende più veloce nelle risposte.

Rispetto il modello precedente, nella serie 4 è stata aggiunta la tecnologia LTPO, che permette di allungare la durata della batteria, riducendo il consumo dello schermo.

E’ disponibile in due misure: 40 mm o 44 mm. Inoltre è compatibile con tutti i cinturini Apple Watch sul mercato.

 

Polar M430

Polar M430

Polar M430 specifiche:

Impermeabilità: WR30 |  Cardiofrequenzimentro | Activity tracker | Localizzatore GPS |  Connettività: Bluetooth Smart  | Display: alta risoluzione (128 x 128 px) |  Batteria: fino a 14 giorni (modalità smartwatch)

 

Polar M430, nel mondo Polar, rappresenta lo smartwatch per correre alternativo, ricco di funzionalità ad un prezzo più accessibile.

E’ un tracker particolarmente adatto per la corsa, dotato di cardiofrequenzimetro per il rilevamento del battito cardiaco senza l’ausilio di una fascia toracica, del GPS integrato e dell’accelerometro per il tracciamento dell’andatura, della distanza e dell’altitudine.

Sono incluse le funzioni Running Index e Running Programs di Polar che offrono la possibilità di  elaborare un piano di allenamento personalizzato in base alla distanza e al proprio livello di preparazione fisica attuale con l’obiettivo di facilitare il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

E una volta concluso l’allenamento si possono monitorare le proprie prestazioni di corsa tramite l’indice di efficienza, analizzare il carico di lavoro, le calorie bruciate e seguire i progressi ottenuti nelle statistiche giornaliere, settimanali e mensili.

Come per il Polar Vintage V, manca del supporto musicale, per cui con l’M430 non potrai correre ascoltando la  tua musica preferita tramite lo smartwatch.

Guide all’acquisto

I migliori Fitness Trackers

I migliori smartwatch Fitbit

I migliori smartwatch Garmin

I migliori smartwatch con cardiofrequenzimetro

I migliori smartwatch impermeabili

I migliori smartwatch per correre

I migliori smartwatch ibridi

I migliori smartwatch da donna

I migliori smartwatch Wear OS