Garmin Forerunner 165: recensione

Un bellissimo orologio da corsa con un ottimo set di funzioni per principianti.

Il Forerunner 165 è un orologio da corsa ricco di funzionalità. Sono presenti molte caratteristiche utili per la corsa, ma manca della maggior parte degli strumenti di allenamento e recupero presenti negli orologi di fascia alta di Garmin.

VANTAGGI

  • GPS e frequenza cardiaca accurati
  • Leggero e sottile
  • Schermo touchscreen AMOLED luminoso
  • Ampia gamma di strumenti per la corsa

SVANTAGGI

  • Manca la funzione Sleep Coach (Garmin dice che sarà disponibile con un futuro aggiornamento)
  • Manca ECG e temperatura corporea

Garmin Forerunner 165: recensione

Il Forerunner 165 segna un’aggiunta alle offerte degli smartwatch per la corsa a basso costo di Garmin. Il nuovo orologio è ora l’orologio della linea Forerunner più economico con display AMOLED e la maggior parte delle funzionalità più apprezzate presenti nel più costoso Forerunner 265.

Design e display

Il Garmin Forerunner 165 è un nuovo orologio da corsa entry-level simile al popolare Forerunner 55 in termini di funzionalità, ma diverso per quanto riguarda il display. Il nuovo modello sfoggia un bel display touchscreen AMOLED da 1,2 pollici, molto luminoso e attraente.

E’ disponibile in una sola dimensione, con cassa da 43 mm, ma è disponibile in due versioni: standard e un’edizione Music che permette di scaricare brani da Spotify, Deezer o Amazon Music per ascoltarli al polso tramite cuffie Bluetooth, senza la necessità di portare con sé il telefono. Entrambe le edizioni montano una cassa in resina rinforzata e cinturino in silicone, ma la versione con musica offre una scelta di colori più ampia. L’orologio standard è disponibile solo in bianco e nero, mentre l’edizione musicale è disponibile anche nei vivaci turchese/acqua e bacca/lilla.

Il design è simile ai modelli appartenenti alla stessa linea prodotti. La cassa è circolare con 5 pulsanti posizionati lateralmente. I tre pulsanti che si trovano sul lato sinistro servono principalmente per la navigazione nel menu. Mentre i due sul lato destro, servono per la conferma delle scelte e per tornare indietro/avvio/arresto. Puoi anche assegnare a loro l’accesso rapido ad alcune funzioni a tuo piacimento. Naturalmente, per la navigazione, oltre ai pulsanti, puoi anche utilizzare lo schermo touchscreen. E se i controlli touch non ti interessano, li puoi disabilitare completamente senza ripercuotersi su alcuna funzionalità.

Per impostazione predefinita, il display è impostato per attivarsi solo quando alzi il polso. C’è anche la modalità sempre attiva, ma ottieni solo 4 giorni di durata della batteria.

Per quanto riguarda la visibilità, il display è più che sufficientemente luminoso da essere letto anche in condizioni di luce intensa, come all’aperto sotto il sole splendente.

Il quadrante del Forerunner 165 è completamente personalizzabile. Puoi scegliere tra i quadranti disponibili direttamente sull’unità nei quali puoi personalizzare individualmente ciascun componente (come i campi dati/complicazioni, colorazione, stile, ecc…). In aggiunta, puoi anche scegliere uno dei quadranti disponibili nell’app store Connect IQ di Garmin, oppure creare il tuo quadrante personale con immagini/foto a tua scelta.

Frequenza cardiaca

Il Forerunner 165 utilizza il sensore ottico Elevate V4 di Garmin per il tracciamento della frequenza cardiaca. Tieni presente che questo non è il nuovo sensore Elevate V5 che supporta anche l’ECG. Pertanto, se stai cercando un ECG, ti consigliamo di puntare su altri modelli Garmin.

Molte delle metriche registrate dallo smartwatch sono ricavate dai dati catturati tramite il sensore ottico della frequenza cardiaca posto sul retro dell’orologio. E’ attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo registra costantemente dati che vanno ben oltre la semplice frequenza cardiaca. Ciò include cose come il calcolo della frequenza respiratoria, dell’HRV o persino dei livelli di ossigenazione del sangue (se abilitato).

Monitoraggio del sonno

Grazie al sensore per la frequenza cardiaca l’orologio registra i dati sul sonno, inclusi i dati HRV. I dati del sonno registrati includono l’ora in cui ti addormenti e ti svegli, nonché le fasi del sonno (Profondo/REM/Leggero/Sveglio) e il punteggio del sonno.

In merito all’HRV, l’orologio rileva letture costanti, quindi le visualizza con incrementi di 5 minuti all’interno del grafico della sequenza temporale HRV.

Ogni mattina, quando ti svegli, vedrai il Morning Report, un rapporto semplificato che mostra una piccola quantità di dati relativi alla notte appena trascorsa. Include lo stato HRV, il sonno, gli allenamenti pianificati/suggeriti, il meteo e altro ancora. Puoi personalizzarlo con i dati che desideri o disabilitarlo completamente.

Se durante la giornata hai voglia di fare un sonnellino, il Forerunner 165 è in grado di tracciare anche questi. Il monitoraggio può avvenire in modo automatico (ti addormenti e lasci che l’orologio faccia il resto) oppure puoi avviare manualmente il tracciamento che include anche la possibilità di impostare un timer per il pisolino. In ogni caso, una volta sveglio, riceverai un riepilogo del tuo pisolino. Inoltre, lo vedrai tra gli elementi che influiscono nella Body Battery.

Tracciamento sportivo

Probabilmente se decidi di acquistare il Forerunner 165 è per via delle sue molteplici funzioni sportive incluse.

  • I profili/modalità sport attualmente supportti dal Forerunner 165 sono: Corsa, Corsa su pista, Tapis roulant, Corsa virtuale, Pista indoor, Trail Run, Ultra Run, Escursione, Camminata, Camminata al coperto, Bici, Bici al coperto, Nuoto in piscina, Nuoto in acque libere, Cardio, Tennis, Pickleball, Padel, Forza, Yoga, Pilates, Breathwork, HIIT, Floor Climb, Ellittica, Stair Stepper

Manca una modalità multisport/triathlon, che Garmin riserva per i modelli di fascia alta.

Considera che:

  • Per avviare il tracciamento uno sport/allenamento, basta premere il pulsante in alto a destra e si aprirà l’elenco dei profili sportivi disponibili. Una volta selezionato quello che desideri, puoi modificare le impostazioni al suo interno, come, ad esempio, le pagine dei dati. Puoi anche configurare avvisi per frequenza cardiaca, corsa/camminata, ritmo, tempo, distanza, potenza di corsa, calorie, altitudine, prossimità e cadenza.
  • Dal punto di vista dei sensori, il 165 supporta sensori Bluetooth e ANT+, inclusi: Frequenza cardiaca esterna, foot pod, cuffie Bluetooth, luci da ciclismo, radar da ciclismo, sensori di velocità/cadenza, sensore Tempe.
  • Esistono modalità di tracciamento dedicate per la corsa su pista indoor e outdoor, su strada e su trail running e persino per le distanze ultra, che è una grande varietà per un orologio a questo prezzo.
  • Nel caso della corsa, riceverai suggerimenti per l’allenamento giornaliero, ovvero allenamenti generati automaticamente in base a un obiettivo di allenamento/gara.
  • Il Forerunner 165 non è solo un Forerunner 55 con un nuovo schermo. E’ un dispositivo più avanzato con diverse funzionalità che mancano al 55, incluso il supporto per i percorsi GPX creati tramite l’app Garmin Connect o uno strumento di terze parti.

Tutti i dati registrati vengono sincronizzati contemporaneamente su Garmin Connect (tramite Bluetooth sul telefono, USB sul computer o WiFi se hai l’edizione Music). Qui è dove puoi trovare gli approfondimenti dei dati. Ci sono pile e pile di dati, con numerosi modi per visualizzare tali dati.

Batteria

Non è disponibile una versione solare ma la durata della batteria è rispettabile. L’azienda dichiara una durata di 11 giorni in modalità smartwatch e di 19 ore in modalità solo GPS con una ricarica completa. Ovviamente, la durata della batteria può diminuire a seconda dell’utilizzo e delle impostazioni. Ad esempio, la funzione schermo attivo abilitata ha bisogno di tanta energia, portando d una distica diminuzione della durata della batteria.

Il Garmin Forerunner 165 utilizza la porta di ricarica Garmin standard con cavo USB-C, visibile sul retro dell’unità. Il dispositivo impiega circa 1 ora di tempo per ricaricarsi completamente da vuoto a pieno.