Apple Watch Series 9: recensione

Uno smartwatch che stuzzica e introduce aspetti che diventeranno importanti nelle prossime iterazioni.

L’Apple Watch Series 9 è un fantastico smartwatch per gli utenti iPhone. È pieno di sensori, software eccellente e hardware di fascia alta. Il nuovo chip S9 rende il popolare orologio più veloce che mai, più intelligente, più accurato e più preciso. Ciò rende l’Apple Watch Series 9 un passo avanti generazionale.

VANTAGGI

  • Luminosità dello schermo raddoppiata
  • Alcuni modelli realizzati in alluminio riciclato
  • Siri più veloce
  • Tracciamento più accurato e preciso

SVANTAGGI

  • Nessun monitoraggio della pressione sanguigna
  • Dati HRV utilizzati solo da app di terze parti
  • Monitoraggio del sonno non completo

Apple Watch Series 9: recensione

Come ogni anno, l’azienda della mela morsicata ha rilasciato la nuova generazione del suo orologio intelligente, l’Apple Watch Series 9. Arriva senza una grande rivoluzione. Racchiude alcuni piccoli aggiornamenti hardware e miglioramenti software incentrati su sport e fitness.

Cosa c’è di nuovo

Per l’Apple Watch Series 9, gli aggiornamenti riguardano essenzialmente tre comparti: hardware, software e nuove funzionalità legate a WatchOS10. Nel dettaglio:

  • Nuovo chipset Apple Silicon S9
  • Nuova GPU (Graphics Processing Unit), che secondo Apple è più veloce del 30%
  • Nuovo motore neurale a 4 core
  • Nuovo display molto più luminoso
  • Nuovo chip UWB 2 (Ultrawideband)
  • Custodia migliorata realizzata con il 95% di alluminio riciclato (rispetto allo 0% precedente)
  • Nuovo Doppio tocco
  • Siri migliorato
  • Nuovi widget e nuovi quadranti
  • Nuovo supporto per sensori di ciclismo
  • Nuove funzioni per il ciclismo
  • Nuova API per gli allenamenti
  • Aggiunta di una nuova visualizzazione della mappa topografica a WatchOS
  • Aggiunta di una nuova vista dinamica di elevazione 3D a WatchOS
  • Aggiunta di NameDrop a iOS 17 e watchOS 10

Ma questi aggiornamenti arriveranno anche su tutti gli Apple Watch Series 4 e versioni successive, oltre alle edizioni Apple Watch SE.

Design e display

In termini di design, pulsanti e controlli, l’Apple Watch Series 9 non si discosta dalle edizioni precedenti. A mantenuto la cassa squarta con bordi e angoli arrotondati per conferire un aspetto più armonioso all’orologio. Il lato destro della cassa ospita due pulsanti. Il primo è più sporgente e corrisponde alla corona digitale rotante. Il secondo, quello piatto più in basso, è un pulsante normale.

La cassa accoglie il display Retina OLED LTPO touch delle stesse dimensioni dell’anno scorso, ma quest’anno è due volte più luminoso. Vanta 2.000 nit rispetto ai precedenti 1.000 nit. Per impostazione predefinita, lo schermo è in modalità sempre attivo. Questo significa che rimane sempre acceso, ma oscurato se non lo guardi. Riesci a leggere facilmente l’ora, ma se alzi il polso lo schermo diventerà più luminoso. Allo stesso modo, incorporando un sensore luce ambientale, quando sarai all’aperto, in automatico lo schermo regolerà la sua luminosità in modo da diventare facilmente leggibile anche sotto la luce diretta del sole.

L’Apple Watch Series 9 è disponibile in due dimensioni: 41 mm e 45 mm. Puoi scegliere tra la cassa in alluminio (Rosa, Midnight, Starlight, Silver e Red) e la più costosa cassa in acciaio inossidabile (oro, argento o grafite).

Un cambiamento importante nel design riguarda i materiali utilizzati per ridurre al minimo le emissioni di carbonio. Se abbini l’orologio in alluminio riciclato al 100% al nuovo cinturino Sport Loop riciclato o a uno dei cinturini Pride o Unity e avrai l’Apple Watch più ecologico di sempre.

Per quanto riguarda la copertura del display, questa è differente a seconda del modello. La versione in alluminio ha un display in vetro rinforzato con ioni-X, mentre la versione in acciaio inossidabile include un vetro zaffiro.

Tutti i modelli sono resistenti all’acqua fino a una profondità di 50 metri, perfetta per una nuotata in piscina.

Quadrante

Puoi personalizzare il quadrante utilizzando una serie di quadranti di serie, scendo anche quale set di dati visualizzare sullo schermo. I widget da visualizzare possono essere quelle standard/predefinite di Apple o anche quelle di app di terze parti.

Doppio tocco

Una delle nuove funzionalità di Apple Watch Series 9 è quella del Doppio tocco. Basta fare doppio tap unendo pollice e indice per eseguire determinate azioni. Ad esempio, per aprire i widget della dashboard e scorrerli. Oppure, se apri l’app della fotocamera sull’orologio e sul telefono, puoi fare doppio tap per scattare una foto. E ancora, doppio tap per rispondere a una telefonata o terminare una chiamata, aprire una notifica, far partire la riproduzione musicale e molto altro.

La funzione Double Tap è progettata per essere disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in esecuzione in background.

Prestazioni e software

Il nuovo chipset all’interno della Serie 9 rappresenta un significativo miglioramento delle prestazioni. Apple ha affermato che il nuovo chipset in silicio personalizzato S9 ha una GPU più veloce del 30% e ora include quattro core del motore neurale che permettono di gestire molte attività di apprendimento automatico sull’orologio stesso, anziché dover prima inviare i dati al cloud.

Questo significa che ogni richiesta che farai all’assistente virtuale Siri che non richieda conoscenze esterne verrà eseguita direttamente sullo smartwatch anche offline. Il risultato è un Siri molto più veloce e reattivo.

La serie 9 così come tutti gli Apple Watch dalla serie 4 in poi, ora possono eseguire l’ultima versione del software, watchOS 10. Questo aggiornamento porta con sé una serie di nuove funzionalità legate sia al fitness che alle attività quotidiane generali.

Monitoraggio sportivo

Possiamo ora a dare un’occhiata all’utilizzo dell’Apple Watch Series 9 in ambito sportivo. Apple utilizza un approccio con anelli a tre colori per monitorare i livelli di attività quotidiana. Questi anelli hanno obiettivi giornalieri e, un volta raggiunto l’obiettivo, l’anello sarà completo. Scorrendo verso il basso, sullo schermo vedrai i tuoi progressi come, ad esempio, i passi, la distanza e i piani saliti. Questi dati poi li trovi anche sul’iPhone, nell’app Health o nell’app Fitness.

Negli ultimi anni Apple ha aumentato le proprie capacità sportive tramite aggiornamenti software. Abbiamo visto numerose aggiunte come la potenza della corsa, gli allenamenti personalizzati, il supporto per il triathlon, la funzionalità di backtrack e il supporto per la corsa. Con la nona generazione il focus è il ciclismo con l’aiuto di WatchOS10.

E’ stato aggiunto il supporto ai sensori di ciclismo. Questo significa che puoi associare un misuratore di potenza ciclistica Bluetooth, sensori di cadenza ciclistica e velocità. Inoltre, puoi sfruttare la nuova modalità di mirroring per visualizzare lo schermo dell’orologio sul telefono (così lo vedi più grande) e il supporto strutturato dell’allenamento tramite API. Questo permette alle app di terze parti di inviare istantaneamente un allenamento strutturato all’Apple Watch, senza doverlo eseguire manualmente.

Per iniziare un allenamento devi toccare l’app Allenamento, che ti mostra un elenco di sport tra cui scegliere. Puoi scorrerli e sono ordinati in base agli sport utilizzati più di recente.

Dopo aver selezionato lo sport desiderato, puoi toccare i tre piccoli puntini che trovi nell’angolo per scegliere tra allenamento “aperto” (nessun obiettivo), puoi scegliere un obiettivo (ad esempio, tempo o distanza) oppure allenamento “strutturato”. Se scegli di creare un allenamento strutturato, puoi scegliere gli intervalli e i periodi di recupero, nonché un riscaldamento e un defaticamento personalizzati. Successivamente, puoi scegliere cosa visualizzare dell’allenamento. Puoi specificare quali metriche tenere sotto controllo e attivare/disattivare intere pagine.

Una volta impostato il tutto, puoi toccare lo sport per iniziare l’allenamento. Ti ricordo che l’Apple Watch Series 9, come la precedente versione, utilizza il GPS interno per tutte le funzioni GPS in tempo reale. Non si appoggia più al GPS del telefono per scopi di tracciamento.

Ora l’Apple Watch Series 9 può visualizzare mappe topografiche all’interno dell’app “Mappe”, presupponendo che il telefono sia nel raggio d’azione. Queste mostreranno le curve di livello e altri dati cartografici per l’area in cui ti trovi, tuttavia, al momento, questo è limitato alla sola California.

Monitoraggio della salute e del benessere

Per un orologio a 360° come l’Apple Watch non possono mancare le attenzioni alla salute e al benessere di chi indossa ogni giorno lo smartwatch.

Ovviamente non manca il monitoraggio del sonno. L’orologio è in grado di monitorare automaticamente il sonno mostrando i dati sull’orologio e nell’app Health la mattina seguente. Questi dati includono gli orari in cui sei andato a dormire/ti sei svegliato, nonché le fasi del sonno stimate. Dai test effettuati, tutti questi dati risultano piacevolmente accurati.

C’è un’app ECG e il rilevamento automatico della fibrillazione atriale (24 ore su 24, 7 giorni su 7). Niente di tutto ciò è cambiato rispetto al modello dello scorso anno. Per usare la funzione basta aprire l’app ECG sull’orologio e toccare la corona digitale. L’app impiegherà quindi 30 secondi per completare l’ECG. Una volta terminato, ti darà un risultato rilevando se il ritmo cardiaco è normale o anormale e se mostra segni di fibrillazione atriale.

Ci sono anche sensori di frequenza cardiaca, sensore per il rilevamento della temperatura corporea e un sensore per l’ossigeno nel sangue. Il sensore di temperatura viene utilizzato principalmente per il monitoraggio del ciclo femminile ed è in grado di fornire stime della data dell’ovulazione.

Durata della batteria

L’Apple Watch Series 9 dichiara le stesse solite 18 ore di durata della batteria per tutto il giorno, come per le edizioni precedenti. E dai test effettuati questo è confermato. Puoi ottenere un’autonomia di un giorno, inclusa una sessione di allenamento sportivo di circa 45 minuti con GPS attivo e monitoraggio del sonno di notte.

C’è una utile modalità di risparmio energetico, ma questa rimuove troppe funzionalità. Piuttosto, disabilita il display sempre attivo. Questo può aggiungere un’ora di durata della batteria.

In linea di massima:

  • Modalità normale: 18 ore di durata che include display sempre attivo, connettività cellulare attiva e tutte le funzionalità nel loro stato normale
  • Modalità di risparmio energetico: 36 ore di durata: include lo spegnimento del display sempre attivo, la riduzione della connettività cellulare a una volta all’ora, disabilitazione dell’autrilevamento automatico degli allenamenti e notifiche di frequenza cardiaca irregolare.

Il cavo di ricarica è rimasto lo stesso connettore Apple Watch degli anni passati. Il caricabatterie da USB-C a disco magnetico incluso nella confezione garantisce una ricarica completa in meno di un’ora. Inoltre, con una ricarica di 10 minuti otterrai circa il 20% di ricarica.

Cosa ci piace dell’Apple Watch Series 9

  • Monitoraggio della salute più accurato: l’Apple Watch rimane soprattutto un dispositivo per la salute e la sicurezza e il nuovo chip S9 lo rende più intelligente, veloce e preciso.
  • Display più luminoso ottimo per uso esterno: lo schermo dell’Apple Watch Series 9 esibisce una luminosità di picco da 1000 nit a 2000 nit. Ciò rende l’orologio perfetto da utilizzare in piena luce solare, soprattutto per attività all’aperto come corsa, camminata, escursionismo, ciclismo e sport. Allo stesso tempo, ora il display può attenuarsi fino a 1 nit in modo che il display sempre attivo consumi meno energia.
  • Durata della batteria di un’intera giornata: la durata della batteria è migliorata in modo significativo e può arrivare a un giorno intero e raggiungere le 36 ore in modalità a basso consumo.
  • Doppio tap: il nuovo processore S9 ha abilitato un nuovo gesto (doppio tocco) che consente di utilizzare più facilmente l’orologio con una sola mano. Basta toccare due volte il pollice con l’indice per rispondere a una telefonata, scattare una foto, aprire le notifiche e molto altro.

Cosa non ci piace dell’Apple Watch Series 9

La nostra unica critica riguarda il modo che l’orologio utilizzare per mostrare i dati. L’Apple Watch 9 è fantastico dal punto di vista dell’accessibilità dei dati, ma dal punto di vista della semplicità, le cose diventano complicate. Molti dati vengono forniti come dati grezzi nell’app iPhone Health.

Ad esempio, puoi vedere le metriche del sonno ma non ci sono suggerimenti su come migliorarlo. Lo stesso vale anche per la frequenza cardiaca a riposo. Ci piacerebbe vedere un importante miglioramento in futuro, trasformando tutti questi dati raccolti dall’Apple Watch in qualcosa di molto più utile.

Cosa vorremmo vedere nel prossimo Apple Watch

  • Miglioramento monitoraggio dello stress: l’Apple Watch utilizza la variabilità della frequenza cardiaca (HRV) per monitorare i livelli di stress. Il tracciamento è accurato, tuttavia, bisogna utilizzare app di terze parti come HRV Tracker, Stress Monitor o Welltory per attingere ad esso su Apple Watch.

Concorrenti come gli smartwatch Samsung non solo monitorano l’HRV, ma trasformano i dati rilevati in un punteggio di stress. Apple potrebbe fare molto meglio, magari creando un’app separata per lo stress o la salute mentale su Apple Watch.

  • Sensore della pressione sanguigna: l’alta pressione sanguigna (ipertensione) è una delle malattie più difficili da gestire, con il risultato che molte persone corrono quotidianamente un alto rischio di malattie cardiache, ictus e altri disturbi debilitanti. Sarebbe bello avere uno smartwatch capace di monitorare costantemente i modelli e le tendenze della pressione arteriosa e poi inviare avvisi tempestivi in ​​caso di segnali di pericolo. Sappiamo che Apple ci sta lavorando da un pò di tempo e spiriamo che si vedano i risultati nel prossimo futuro.
  • Sensore della glicemia: Apple sta lavorando anche su un sensore della glicemia. Se venisse integrato sull’Apple Watch aiuterebbe le persone con diabete a gestire questa complessa condizione.

Dovrei acquistare l’Apple Watch Serie 9?

L’Apple Watch Series 9 è senza dubbio un ottimo smartwatch. Se hai un iPhone e vuoi un nuovo smartwatch, allora l’Apple Watch Series 9 è facile da consigliare.

Tuttavia, a livello di funzionalità non apporta un valore aggiunto sufficiente da giustificare un upgrade dal precedente modello. Per cui, se ti stai chiedendo se vale la pena sostituire l’ottava generazione con la nona, la risposta è no!